mercoledì 7 settembre 2011

Un’università dedicata alla marijuana,altro che agraria


PORTLAND – Un’università interamente dedicata alla marijuana. Questo il progetto di Ray Logan, un americano che per 30 anni si è dedicato alla coltivazione, illegale, di marijuana e che adesso ha deciso di insegnare attraverso una serie di corsi e seminari, come ottenere dei buoni risultati nella crescita e nella cura della pianta.La legge medica del Maine permette ai pazienti registrati e operatori sanitari di far crescere la marijuana come farmaco per il trattamento di specifici sintomi medici dal dolore intrattabile, per esempio a causa dell’Aids. Anche se la marijuana può crescere come un’erbaccia alle giuste condizioni, la coltivazione di qualità in casa richiede un certo “sapere” ha detto Logan. ”C’è un enorme bisogno di conoscenza, e alcune persone non sono sicuro dove possano trovarlo”, ha spiegato ancora il coltivatore.
Logan ha 56 anni, ha tenuto i primi corsi di marijuana all’inizio di aprile a Portland. Circa 15 uomini hanno partecipato, molti dei quali registrati come pazienti di marijuana medica che vogliono crescere i loro farmaci invece di pagare centinaia di dollari l’oncia per ottenerli.
Partecipare ai corsi costa 79 dollari, 59 per studenti, anziani e veterani. Per evitare conflitti con la polizia Logan utilizza il basilico ed altre piante per insegnare alla classe. Regolatori di Stato e la polizia hanno preso atto dei suoi corsi, ma niente di più. Anche se gli agenti hanno dei dubbi al riguardo, crescere la marijuana per scopo terapeutico è perfettamente legale se si è iscritti come pazienti che ne hanno bisogno.



2 commenti:

  1. O_O !!!

    Comunque complimenti per il blog... mitici su fb... ancora più mitici qui!!! ;D

    RispondiElimina