lunedì 3 ottobre 2011

Quarantaquattro esami in fila per tre col resto di due (LEGGI TUTTO)





Nella cantina di facoltà
tutti gli studenti senza esami
organizzarono una riunione
per precisare la situazione.

Quarantaquattro esami,
in fila per sei col resto di due,
da studiare compatti,
in fila per sei col resto di due,
coi testi allineati,
in fila per sei col resto di due,

i programmi infiniti,
in fila per sei col resto di due.

Sei per sette quarantadue,
più due quarantaquattro!

Loro chiedevano a tutti i docenti,
che sono nemici di tutti gli studenti,
un esame
 al giorno e all'occasione, 
poter dormire sulle poltrone!


Quarantaquattro esami,
in fila per sei col resto di due,
da studiare compatti,
in fila per sei col resto di due,
coi testi allineati,
in fila per sei col resto di due,

i programmi infiniti,
in fila per sei col resto di due.

Sei per sette quarantadue,
più due quarantaquattro!


Naturalmente tutti i professori,
tutti i diciotto potevano dare,
ogni momento e a loro piacere
ma tutti gli studenti vollero bocciare

Quarantaquattro esami,
in fila per sei col resto di due,
da studiare compatti,
in fila per sei col resto di due,
coi testi allineati,
in fila per sei col resto di due,

i programmi infiniti,
in fila per sei col resto di due.

Sei per sette quarantadue,
più due quarantaquattro!

Quando alla fine della riunione
fu definita la situazione
andò in aula tutto il plotone
bisogna studiare per l'esamone

Quarantaquattro esami,
in fila per sei col resto di due,
da studiare compatti,
in fila per sei col resto di due,
coi testi allineati,
in fila per sei col resto di due,

i programmi infiniti,
in fila per sei col resto di due.

Sei per sette quarantadue,
più due quarantaquattro!










3 commenti:

  1. gli studenti chiedono ai docenti di fare un esame al giorno?!?! ma sono masochisti!!!

    RispondiElimina